Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Rinaldi | La comunità di lingua arbëresh di Chieuti | 33 Ish një dite të muoj të majtë (Era un giorno del mese di maggio)

33 Ish një dite të muoj të majtë (Era un giorno del mese di maggio)

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Nell'ambito dei festeggiamenti di San Giorgio il gruppo di canti popolari di Chieuti coordinato da Giorgio Ruberto presenta, nella Scuola Media, il proprio repertorio di canti tradizionali arbëreshë. Traduzione libera: Era un giorno del mese di maggio/con molto sole e poco vento/ alzati gli occhi al cielo/ ho visto un nibbio che parlava arbëreshë/ mi guardava e i suoi occhi erano come quelli delle rondini della Madonna/ allora corsi giù nel cortile/ e ho visto un fiore che sembrava lì proprio per me/ ho allungato la mano e ho colto il fiore con gioia/ l'ho portato a mia madre/ Che fiore è questo?/ Questo è il fiore più adatto a me (trad. Giorgio Ruberto).

  • Durata: 02:30
  • Data: Domenica, 23 Aprile 1978
  • Luogo: Chieuti
  • Provincia: Foggia
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Giorgio Ruberto (1939-2009) coordinatore: lahuta, Donato Meola (24 anni) studente medicina: lauta, tamër, Raffaele Dell’Aquila (n. 1955) insegnante eduzazione artistica scuola media: chitarra, flauto, Raffaela Tammaro: voce, tamburello, Nicolino Bucci (n. 1959) militare: chitarra, Giorgia (?): seconda voce
  • Autore: Giovanni Rinaldi