Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Rinaldi | La comunità di lingua arbëresh di Chieuti | 18 Viva il maestro venuto da Roma (mascherata cantata)

18 Viva il maestro venuto da Roma (mascherata cantata)

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    A casa di Nicola Galasso è riunito un gruppo di suonatori tradizionali. Eseguono e raccontano la mascherata, tra opera buffa e sceneggiata, Viva il maestro venuto da Roma, che così si apriva: Questa è la mia professione, quella da maestro e da buffone. Un maestro insegna ai suoi alunni (gli zoppi, i giocatori di carte, gli sposi, i suonatori, Pulcinella) diverse 'arti': quella di parlare francese, di giocare a carte, di amare, di suonare. Il più asino di tutti è ovviamente Pulcinella a cui sarà difficile insegnare qualcosa. Il gruppo in costume che la recitava era itinerante e si fermava nelle piazzette del paese.

  • Durata: 05:33
  • Data: Domenica, 05 Febbraio 1978
  • Luogo: Chieuti
  • Provincia: Foggia
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Antonio Barile (n. 1948) pittore: fisarmonica, Nicola Galasso (n. 1909 a Campomarino) ferroviere, Vincenzo Rogato (n. 1935) insegnante: mandolino, Pierino Rubino (n. 1924) operaio: canto, Battista Pizzarella (n. 1920): violino, Vincenzo Bucci (n. 1948) bidello: chitarra, Francesco Cannarozzi (n. 1911) coltivatore diretto: buchetebù (tamburo a frizione), Vincenzo Belpulsi (n. 1941) autista: canto prima voce.Presente Giorgio Ruberto (1939-2009): coordinatore
  • Autore: Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero