Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Rinaldi | La comunità di lingua arbëresh di Chieuti | 13 Intervista ad Antonio Florio sulle rappresentazioni di Carnevale

13 Intervista ad Antonio Florio sulle rappresentazioni di Carnevale

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Nell'ufficio del Sindaco Giorgio Ruberto, incontro con Antonio Florio che racconta delle rappresentazioni di carnevale. I gruppi erano itineranti e le 'mascherate' si basavano sull'adattamento di libretti preesistenti. Anche i ruoli femminili venivano interpretati da uomini. Gli strumenti erano chitarre e mandolini. Ricorda che dopo la guerra di Libria, nel 1913 circa, Angelo Brunetti, Castellano, Galelli e altri misero in scena una mascherata con i costumi della Tripolitania. Un verso era: Viva Tripoli, sarai italiana. A Carnevale nelle famiglie si ballava e si faceva un gioco, lo "strumbille". Se non si rispondeva esattamente a un indovinello si veniva percossi da un fazzoletto che nascondeva pietre o piccoli oggetti. Il Martedì grasso si allestiva la morte del Carnevale, con un vero e proprio funerale con bara, tra lamenti e finte benedizioni. La bara veniva poi portata "alla vje de la funtane" e si bruciava. Si faceva anche il gioco della pignata.

  • Durata: 10:00
  • Data: Domenica, 05 Febbraio 1978
  • Luogo: Chieuti
  • Provincia: Foggia
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Antonio Florio (n. 1906) agricoltore allevatore
  • Autore: Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo