Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Montinaro | Canti satirici e d'amore | 14 Ci hai Ntunietta mea ca mara stai

14 Ci hai Ntunietta mea ca mara stai

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    "Che hai Antonietta che sei così triste? Te lo compro io il vestito nuovo!"; "non voglio veste né mantella voglio un giovanotto che piaccia a me". Quando la madre sente queste parole le viene un colpo al cuore. E così quando sono andati in chiesa per il matrimonio lo sposo non riusciva neppure a salire le scale. Quando si son messi a tavola per pranzare il vecchio non riusciva neanche a mangiare le polpette. "Mangiale tu, Antonietta mia". Quando sono andati al ballo per ballare il vecchio i balli moderni non li conosceva: "balla da sola, Antonietta mia". Quando sono andati al letto per dormire il vecchio non riusciva neppure a salirvi sopra: "arrangiati da sola Antonietta mia". La condizione della donna nelle classi povere e contadine era una condizione drammatica. Antonietta, la ragazza di questa canzone, ha dovuto sposare, seguendo le indicazioni della madre, un vecchio presumibilmente benestante.

    Data: agosto 1979

  • Durata: 04:45
  • Luogo: Tuglie
  • Provincia: Lecce
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Anonimi
  • Autore: Brizio Montinaro