Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

53 Sërenatë

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Serenata suonata e cantata da Antonio Zurlo che si accompagna con l'organetto, la sua voce viene sostenuta da Sante Arpino che "fa il basso".
    Questa modalità di canto che prevede piu' voci che interagiscono sostenendosi, come accade nei canti eseguiti senza accompagnamento strumentale, è molto antica e oggi eseguita solo dai cantatori più anziani.
    La concezione del canto a più voci, infatti, influenza tutte le forme musicali accompagnate dall'organetto che si è inserito solo nel 1800 in pratiche vocali ben più antiche. 
    La serenata viene tutt'ora eseguita da uno o più cantatori che si alternano al canto adoperando diversi temi adattandoli alle contingenze. I cantatori attingono i testi dal proprio bagaglio o improvvisano utilizzando schemi narrativi condivisi; usano"rispondersi" l'un l'altro dedicando le strofe ai presenti in situazioni conviviali, come omaggio sonoro notturno portato a famiglie di amici e parenti, a coppie di spose, durante la questua del Sabato Santo, e fino a pochi decenni addietro veniva usata per corteggiare le ragazze. La registrazione è stata effettuata durante una visita di Sante al suo amico antonio da cui è scaturita una serata di suoni e canti in un'atmosfera di convivialità.

    Data: Marzo 2006

  • Durata: 05:06
  • Luogo: San Vito dei Normanni
  • Provincia: Brindisi
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Antonio Zurlo (Andonjë lu seggiarë): organetto a otto bassi e voce, Sante Arpino (Sanduddë dë pizzittinë): voce
  • Autore: Giovanni Amati, Annamaria Bagorda