Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

19 Pizzëca pizzëchë

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Pizzica pizzica eseguita da Sante Arpino con l'organetto e cantata da Maria Altavilla durante una giornata di suoni e canti a Ceglie Messapica. 
    La provenienza del suonatore di San Michele Salentino, paese limitrofo a Ceglie Messapica, non ha impedito l'"accordarsi" reciproco tra il suo organetto, l' esperta cantatrice Maria, e i suoi vicini aggregatisi successivamente, dopo esser stati attirati dai suoni. 
    San Michele Salentino è un paese di recente formazione nato a seguito delle migrazioni interne provenienti dai paesi limitrofi; lingua e forme espressive sono molto simili ai contigui paesi d'origine dei suoi abitanti benche' nel tempo si siano progressivamente caratterizzati. Seppure la localizzazione degli stili e delle forme espressive nelle diverse comunità sia una realta' effettiva, è anche innegabile il fatto che nella società agricola tradizionale del nostro recente passato gli spostamenti fossero talvolta necessari, per brevi o lunghi periodi e distanze, per cause legate al lavoro; esempi ne sono le migrazioni di manodopera, le transumanze, o addirittura il trasferimento definitivo nelle masserie o verso terreni da coltivare, quando scarseggiavano nel proprio luogo d'origine. Spesso dunque si viveva a stretto contatto con persone di altra provenienza, portatori di un bagaglio culturale differente. 
    Sante Arpino racconta come nella contrada "Sciuvula" dove è cresciuto, e all'epoca intensamente popolata, i saperi musicali fossero estremamente radicati, trovandosi nella fascia di confine culturale, per sua accezione mai netto, dove vivevano famiglie provenienti da tutte le comunità della bassa Murgia e dall'alto Salento. Attraverso la testimonianza di tale mescolanza di culture locali e limitrofe, si ribadisce ulteriormente come i sincretismi dettati dalla compresenza di tali diversita' e dall'altro lato la caratterizzazione locale, siano entrambi elementi pregnanti della cultura tradizionale, che rifiuta ogni visione statica, retorica e stereotipica di sè.

    Data: Agosto 2003

  • Durata: 02:37
  • Luogo: Ceglie Messapica
  • Provincia: Brindisi
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Sante Arpino (Sanduddë dë pizzittinë): organetto a otto bassi, Maria Altavilla (Mariettë Sanda pacjenzë): voce e tamburello
  • Autore: Giovanni Amati, Annamaria Bagorda