Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro Marche

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Marche | Fondo Toccaceli | Angelo Ianni e Argentina Zappacosta | 002 Ecco, adesso parliamo invece dell’organetto

002 Ecco, adesso parliamo invece dell’organetto

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Intervista.
    L’informatore racconta di aver imparato a suonare l’organetto all’età di sette anni, apprendendone la tecnica durante le feste in paese, per imitazione degli anziani suonatori, e di aver poi da solo proseguito nella pratica dello strumento, da cui non si è mai separato né durante il servizio militare né durante il periodo dell’emigrazione, quando spesso gli capitava di suonare durante le feste con gli altri italiani emigrati. In Belgio ha conosciuto la moglie, Lucia Zappacosta, originaria di Fara Filiorum Petri (CH).
    Descrive, infine, la propria condizione abitativa in Belgio come migrante: inizialmente nelle baracche che erano state allestite per i prigionieri di guerra, in parte ancora presenti, un periodo in un albergo, e poi in un appartamento dell’Ente Miniere. 

  • Durata: 03:05
  • Data: Sabato, 23 Aprile 1977
  • Luogo: Roccafluvione
  • Provincia: Ascoli Piceno
  • Regione: Marche
  • Esecutore: Angelo Ianni: voce
  • Autore: Dario Toccaceli