Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Basilicata

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Basilicata | Fondo Kanemitsu | Teana | 01 Il Carnevale di Teana

01 Il Carnevale di Teana

  • Genere: Filmato
  • Filmato:

  • Descrizione:

    A Teana sono assai singolari i balli che si svolgono in occasione di alcune feste, come quelli per il carnevale e quelli con le gregne nel mese di agosto in occasione della festa della Madonna del Carmine. 
    A Teana l’ultimo giorno di carnevale ha luogo una mascherata che coinvolge una gran parte dei suoi abitanti e si conclude con l’uccisione di un personaggio che raffigura Carnevale stesso. 
    Nella mascherata compaiono figure tipiche della realtà contadina, rappresentazioni di mestieri locali, e soprattutto Carnevale, con sua moglie, Quaremma, le sue figlie, la Sposa, il Carabiniere. La presenza più caratteristica di Teana è però la maschera dell’Orso, che non trova riscontro nei riti analoghi dei paesi vicini. 
    Il momento centrale consiste nel processo a Carnevale, accusato di aver mangiato tutte le salsicce del paese, al quale prendono parte il giudice, gli avvocati, la famiglia di Carnevale che tenta di difenderlo. Il giudice lascia decidere alla popolazione che lo condanna a morte; Carnevale viene fucilato all’istante, il corpo viene preso dall’Orso e portato fuori dal paese nel bosco. 
    La danza rappresenta una modalità di partecipazione fondamentale; la sfilata per le vie del paese con le maschere si svolge infatti a ritmo di danza. Essa rispecchia le modalità tipiche delle danze lucane, assimilabili alle tarantelle, perde però il carattere di danza di coppia o di corteggiamento; non sono rari atteggiamenti lascivi, resi grotteschi dai travestimenti e dalle inversioni di ruolo. 
    Oltre ai suonatori locali, l’evento attira anche musicisti di altri paesi, come i suonatori di zampogne di Terranova di Pollino, assai attivi in tutta la parte meridionale della regione.
    I musicisti danno luogo a una vera jam session ambulante che inizia nel pomeriggio e si protrae lungo le strade del paese fino al momento del processo. Gli strumenti utilizzati sono la zampogna, la ciaramella, il tamburello, l’organetto, con la presenza talvolta anche del cupa cupa. Le esecuzioni si svolgono ininterrottamente lungo le strade, secondo meccanismi simili ad altre feste di carnevale; spesso il ritmo della danza si interrompe per lasciare spazio ai canti a zampogna e all’organetto. 

  • Durata: 03:05
  • Data: Sabato, 13 Febbraio 2010
  • Luogo: Teana
  • Provincia: Potenza
  • Regione: Basilicata
  • Esecutore: Giuseppe Salamone: zampogna a chiave e Giuseppe Altieri: ciaramella, di Terranova di Pollino; danzatori mascherati di Teana
  • Autore: Mariko Kanemitsu