Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro dell'Umbria

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Umbria | Fondo Paparelli | La conca ternana | 023 Semo de Cinturini

023 Semo de Cinturini

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Una registrazione in qualche modo storica perché viene fissata su nastro, per la prima volta, la canzone più famosa del repertorio delle Centurinare, le operaie dello jutificio Centurini di Terni - una delle fabbriche storiche della città, fondata nel 1886 e chiusa nel 1972 - note per le loro lotte, anche molto dure, per i diritti (un loro sciopero nel 1901 si protrasse ininterrottamente per 43 giorni) e per il loro carattere piuttosto vivace e determinato, che traspare anche dal testo. La canzone sembra sia stata composta in occasione della festa per una delle due elezioni (nel 1892 e nel 1905) di Alessandro Centurini, fondatore dello stabilimento, a deputato. Questa canzone, diventata quasi la sigla dei concerti di Lucilla Galeazzi, è molto amata anche dal pubblico che si diverte a cantare in coro il ritornello insieme a lei. L'informatrice è stata una Centurinara. Segue breve intervista

  • Durata: 01:04
  • Data: Lunedì, 17 Dicembre 1973
  • Luogo: Terni
  • Provincia: Terni
  • Regione: Umbria
  • Esecutore: Laurina (cognome sconosciuto): voce
  • Autore: Valentino Paparelli