Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Rinaldi | Storia sociale e teatro popolare a San Nicandro Garganico | 075 Ditt "Lo zingaro e il pezzente", testo integrale

075 Ditt "Lo zingaro e il pezzente", testo integrale

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Abitazione di Giovanni Nardella. Nardella legge il suo testo manoscritto U zingare e u pezzent:
    Vi riverisco cari miei signori, gente di questa strada e cittadini, mettetevi tutti quanti in paragone, ognuno al suo… si avvicina, venite uomini di ogni condizione, venite ascoltare questa... fine, vedete chi è state… tra u zingare e u pezzente
    L’introduzione serve a presentare i protagonisti, invitati ad entrare in scena. Dopo l’introduzione in italiano il testo prosegue in dialetto misto a termini in un italiano aulico. La prima scena vede il pezzente corteggiare la donna, Rosa, che lo rifiuta sprezzante. Lui risponde che con la sua sacchetta riesce a vivere. Se chiederà un’offerta ai presenti ognuno darà un soldo per il pane, se girerà per le cantine riceverà del vino. Rosa risponde che non ha bisogno né di pane né di vino e che non si sporcherà le mani a fargli da moglie. La seconda scena vede il corteggiamento dello zingaro. Rosa si domanda chi dei due amanti dovrà preferire. Dice che forse è da preferire il pezzente, meglio vestito e al quale mai mancherà la carità, mentre lo zingaro sembra essere un malandrino e non vuol correre rischi. I due contendenti ora si fronteggiano criticando la condizione dell’altro e provocandosi a vicenda. Arrivano quasi alle mani. Arriva a dividerli e a mettere pace un uomo dotto, don Matteo. Il pezzente chiede nuovamente la mano di Rosa. Rosa impressionata dalle belle parole del pezzente chiama il dottore per essere aiutata nella decisione. Lo zingaro interviene sparlando del pezzente e maledicendo la possibile unione. Il dottore ferma lo zingaro dando la sua preferenza al pezzente. Lo zingaro reagisce in malo modo, ma il dottore non si lascia spaventare. Lo zingaro, battuto, chiede di poter andar via dopo aver ricevuto qualcosa in cambio "salsicce maccheroni…". Il pezzente, soddisfatto, bacia Rosa e termina la commedia. Poi seguiva la quadriglia, che poteva durare pure qualche ora, e si ballava.

  • Durata: 10:36
  • Data: Martedì, 24 Maggio 1977
  • Luogo: San Nicandro Garganico
  • Provincia: Foggia
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Giovanni Nardella, nato nel 1897, pescatore: voce
  • Autore: Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero, Alberto Vasciaveo