Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Rinaldi | San Severo. Dalle Leghe contadine ai movimenti di massa degli anni ’50 | 07 I braccianti locali contro i lavoratori forestieri - un volantino

07 I braccianti locali contro i lavoratori forestieri - un volantino

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Carmine Cannelonga legge, e spiega, un volantino della Lega di miglioramento dei Contadini di San Severo, stampato nel 1902. Sul volantino si stigmatizzavano fatti violenti avvenuti tra lavoratori locali e lavoratori "della marina" (i "marinesi") che venivano dalla provincia di Bari a cercare lavoro. Nel testo l’analisi del perché di questa guerra tra poveri fomentata dai grandi padroni che preferivano la manodopera forestiera più a buon mercato. Il superamento del "mercato delle braccia" a favore di una regolamentazione delle paghe e degli ingaggi. La funzione delle leghe per affratellare i contadini (braccianti) e creare riferimenti uguali per tutti. "E' stupido, è pazzo, chi ricorre alle pietre e al coltello. San Severo 19 maggio 1902". Carmine racconta come è stato ritrovato il volantino: tra i documenti regalati alla biblioteca da un sacerdote locale. Riflette sulla condizione sociale, bracciantile, dei militanti del movimento operaio, che hanno sottovalutato l’importanza della conservazione dei documenti. Prende un altro documento: il primo contratto di mezzadria.

  • Durata: 04:07
  • Data: Lunedì, 22 Maggio 1978
  • Luogo: San Severo
  • Provincia: Foggia
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Carmine Cannelonga (San Severo 1904-1990) bracciante, dirigente politico e sindacale, amministratore comunale: voce
  • Autore: Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero