Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Rinaldi | Minervino Murge | 08 Jalziti lu capille ca mó ti cala

08 Jalziti lu capille ca mó ti cala

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Canto di lavoro, eseguito in coro durante i lavori agricoli: l’incontro fortuito in mezzo alla via dei due avversari in amore provoca un accoltellamento. Una strofa recita Non m'importa di morire ucciso/ dietro la porta dell'innamorata/ l'anima se ne va in paradiso/ il corpo resta a consolar la casa.
    Si veda brano 137 Raccolta Incoronata (a più voci). Vedi anche l’altra versione dello stesso portatore nel brano 06 della Raccolta Natale Orecchia.
    In copia nel Fondo Leydi (raccolta G. Rinaldi, Minervino Murge 1978 brano 03).

  • Durata: 01:58
  • Data: Sabato, 27 Maggio 1978
  • Luogo: Minervino Murge
  • Provincia: Barletta-Andria-Trani
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Natale Orecchia (n. 1927) bracciante e militante del PCI: voce
  • Autore: Giovanni Rinaldi, Paola Sobrero