Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Rinaldi | La comunità di lingua arbëresh di Chieuti | 32 Presentazione del gruppo di canti popolari di Chieuti

32 Presentazione del gruppo di canti popolari di Chieuti

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Nell'ambito dei festeggiamenti di San Giorgio il gruppo di canti popolari di Chieuti, coordinato da Giorgio Ruberto, presenta nella Scuola Media, il proprio repertorio di canti tradizionali arbëreshë. Il repertorio è stato creato dopo una lunga ricerca durata circa quattro anni. Viene presentato il primo brano (si veda scheda 33) differente nel testo da quello eseguito dall'Associazione Folkloristica di Ururi (vedi brano 30). Traduzione libera: Era un giorno del mese di maggio/con molto sole e poco vento/ alzati gli occhi al cielo/ ho visto un nibbio che parlava arbëreshë/ mi guardava e i suoi occhi erano come quelli delle rondini della Madonna/ allora corsi giù nel cortile/ e ho visto un fiore che sembrava lì proprio per me/ ho allungato la mano e ho colto il fiore con gioia/ l'ho portato a mia madre/ Che fiore è questo?/ Questo è il fiore più adatto a me (trad. Giorgio Ruberto).

  • Durata: 05:02
  • Data: Domenica, 23 Aprile 1978
  • Luogo: Chieuti
  • Provincia: Foggia
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Gruppo di Chieuti: Giorgio Ruberto (1939-2009) coordinatore: lahuta, Donato Meola (24 anni) studente medicina: lahuta, tamër, Raffaele Dell’Aquila (n. 1955) insegnante educazione artistica scuola media: chitarra, flauto, Raffaela Tammaro: voce, tamburello, Nicolino Bucci (n. 1959) militare: chitarra, Giorgia (?): seconda voce
  • Autore: Giovanni Rinaldi