Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Sangue Vivo

  • Genere: Filmato
  • Filmato:

  • Descrizione:

    Giorgia Cerere, cosceneggiatice di Sangue Vivo, racconta la scrittura del soggetto “come una danza frenetica al ritmo della pizzica, quando non si sa se il cuore reggerà fino alla fine. […] Da lì nacque l'idea che la pizzica dovesse essere il ritmo interno del film. Da lì e da un incontro di pochi minuti con Pino Zimba”, che interpreta uno dei due fratelli protagonisti del secondo lungometraggio di Edoardo Winspeare, ambientato, e interamente girato, nei paesi del Capo di Leuca. 
    L’intreccio si svolge intorno alle storie di Pino, contrabbandiere, e Donatello, musicista, tormentati dalla tragica morte del padre per un incidente di cui nessuno sembra avere la colpa, ma che apre tra di loro una ferita e un conflitto insanabili. Il passato che ritorna, col lascito di rimorsi e incomprensioni, e un presente spietato, che denuncia la piaga della criminalità locale, trovano soluzione nel tempo incalzante della pizzica che attraversa le vite dei personaggi messi in scena da attori non professionisti, in molti casi per la prima volta davanti alla macchina da presa, ma capaci di restituire con talento personalità contrastanti e profondamente umane, con l’uso esclusivo del dialetto salentino. 
    Tra loro i componenti del gruppo Officina Zoè (Lamberto Probo, Cinzia Marzo, Donatello Pisanello), che firma le composizioni originali della travolgente colonna sonora, affermandosi come propulsore del movimento di riscoperta del “ritmo meridiano”. 
    La fotografia di Paolo Carnera crea immagini ruvide e poetiche, che tengono la narrazione sospesa, tra realismo e sortilegio.

    Data: 2000

  • Durata: 01:35:19
  • Luogo: Capo di Leuca
  • Provincia: Lecce
  • Regione: Puglia
  • Autore: Edoardo Winspeare