Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

11 Intervista

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Descrizione dell'aspetto contestuale degli sciamboli. In particolare si raccontano le occasioni e le funzioni d'uso del canto, soprattutto in relazione all'uccisione del maiale. Per far asciugare l'animale, lo si appendeva con uno strumento in ferro o in legno a forma di arco, detto wammegghjère (divaricatore), che serviva anche a distanziare la fune su cui si issava l'altalena. In questo modo le due persone si potevano sedere comode, spalla contro spalla, su un'asse di legno e con una mano si tenevano alla fune mentre con l'altra orientavano la direzione. Durante i movimenti oscillatori era possibile vedere l'altalena, e si riuniva la gente, sia all'esterno che all'interno dell'abitazione, in quanto lo sciambolo veniva fissato sull'arco della porta d'ingresso.

  • Durata: 02:48
  • Data: Venerdì, 15 Settembre 2006
  • Luogo: Volturino
  • Provincia: Foggia
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Maria Lucia Iorio, Angelina Lepore
  • Autore: Patrizia Balestra e Patrizia Resta