Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Puglia

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Puglia | Fondo Circolo Gianni Bosio | Giovanna Marini | 047 Che si mangiò la zita la prima sera

047 Che si mangiò la zita la prima sera

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    La cena della sposa. Canto iterativo, o cumulativo, diffuso su tutto il territorio nazionale, in cui si descrive l'ampia e metaforica sequenza dei cibi offerti ad un'insaziabile sposa nelle sere che seguono il matrimonio: la quantità e l'abbondanza delle portate aumenta con il progredire delle sere e delle strofe. Spesso nelle varianti del brano le portate della cena sono riconducibili ai piatti della cucina regionale. Alla fine dell'esecuzione segue una breve spiegazione di alcuni passaggi del canto: secondo l'informatrice un elemento caratteristico della cena è da individuare nell'impossibilità della protagonista di mangiare realmente i piatti che compongono le singole portate.

  • Durata: 05:02
  • Data: Sabato, 21 Agosto 1971
  • Luogo: Sternatia
  • Provincia: Lecce
  • Regione: Puglia
  • Esecutore: Rosina Chiriacò: voce
  • Autore: Giovanna Marini