Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Campania

07 [...] mare è nata 'na scarola

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Testo: 'Mmiezo a 'stu mare è nata ' na scarola
    li turche se la jocano a primera

    Chi si joca la cimma e lu perone
    biato a chi s"a vence 'sta figliola

    Chesta figliola è figlia re nutaro
    ncia porta 'a vestulella tutta sciuri

    'Mpietto nce tene 'na stella riana
    stella riana quannu cumparisti

    Stella riana tu mi rischiaraste
    chillo pizzillo ca te nce mettisti

    'Na fonta d'acqua santa nce criasti
    chi s"o bò veve l'acqua 'e chesta fonta

    Ch'i sicchietielle mie so' leste e pronte
    chest'acqua i' m'aggia veve mente campo

    Canto sul tamburo a due voci alterne nel tipico stile dell'area dell'agro nocerino-sarnese che si caratterizza per un modo particolare di procedere, verso dopo verso, con un gioco sottile di ripetizione-cumulazione. E' tra i brani riproposti dai ricercatori del Teatrogruppo nel loro primo disco, Musica popolare del salernitano (cfr. traccia 05). La parte testuale iniziale è attestata in diverse varianti sia in fonti scritte (a partire dal '700) che nella tradizione orale in più regioni dell'Italia meridionale: in Campania è eseguito anche come canto di mietitura, in Basilicata come canto a cupa-cupa, in Sicilia come storia, ecc. Da una delle molte varianti circolanti a livello popolare trasse probabilmente ispirazione Guglielmo Cottrau per la versione rielaborata in forma di canzone pubblicata nel 1824 col titolo Michelemmà nella raccolta dei Passatempi Musicali (cfr. R. Di Mauro, I Passatempi Musicali di Guglielmo Cottrau: matrici colte e popolari di un repertorio urbano, in P. Scialò & F.Seller, Passatempi Musicali. Guillame Cottrau e la canzone napoletana di primo ‘800, Guida editore, 2013).

  • Durata: 02:33
  • Data: Domenica, 12 Gennaio 1975
  • Luogo: San Marzano
  • Provincia: Salerno
  • Regione: Campania
  • Esecutore: Peppe Langella: voce; Zì Tore: voce, tamburo a cornice
  • Autore: Teatrogruppo di Salerno