Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Campania

07 Ncoppa a 'nu ramo 'e cardogne

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Testo: 'Ncoppa a 'nu ramo 'e cardogne
    'na 'ufala cuvava tridece ova
    io mentre c’ aravo mmiezo 'o mare
    'a 'nu piccirillo me sento 'e chiammà
    curre buon ommo curre a' casa
    ca c'è Tata ancora adda nasce e sta murenno
    io nun faccio auto 
    me mécco e'vuoi 'ncuollo
    e 'aratro sott' o vraccio e corro a casa
    “Tata, tata mio che c'è?”
    “Figlio ancora aggia nasce e sto murenno!
    ‘e miedichi m'hanno ordinato 'o latte
    da parrilla e d'a parrella!”
    Io nun faccio auto
    acchiappo 'o ciuccio
    carico 'e sporte
    e pe 'na via a fora me mecco a camminà
    trovo 'nu cupone .
    ‘mpezzo ‘a mano a ‘into e ghieva stretta
    ‘mpezzo 'a capa a ‘into e ghieva larga
    acchiappa 'a parrella 
    e spremmo 'o parrillo
    e gghienche quatto sporte e mezzo 'e latte
    carico 'o ciuccio
    'o ciuccio ghieva zuoppo
    acchiappo ‘a accetta
    taglio tre cosce 'o ciuccio
    'o ciuccio camminava buono
    arrivo annante 'a porta da casa
    'ntroppeca 'o ciuccio e cade 'o latte
    risponne pateme a ‘into 'o lietto
    "Figlio hê perse quant’hê fatto".

    Filastrocca narrativa (eseguita in parte anche alla traccia precedente) carica di immagini che, pur sembrando talvolta prive di senso logico, hanno probabilmente un contenuto magico-simbolico, come ad esempio il riferimento al Tata (padre) che ancora deve nascere e sta già morendo.

  • Durata: 00:49
  • Data: Sabato, 11 Ottobre 1975
  • Luogo: Eboli
  • Provincia: Salerno
  • Regione: Campania
  • Esecutore: Anonimo: voce maschile
  • Autore: Teatrogruppo di Salerno