Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Campania

05 Anno vecchio e anno nuovo

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Testo: Signori miei
    e pe’ bbona salute
    avimma visto n'ato anno
    Sperammo ca chisto
    nun è comme chillo
    ch'è passato
    ca si v'arricurdate
    'nu sacco 'e guai
    è stà purtate

    Nun c'è stata na jurnata
    ca 'na sventura nun s'è presentata 
    tutte 'e machine scassate
    cupertune scuppiate
    cammera d'aria bucate
    gente a mmare allagate
    casamente incendiate
    e gas sfiatati

    'O giurnale nun porta cchiù 
    'a riduzione
    pecchè 'o vino nun è chiù
    pa composizione
    E donna Carmela nun canta cchiù
    a fronna 'e limone
    fora 'o balcone

    E perciò mò ve conto
    no buono principio 'e l'anno
    a tutte chille ca dinto mo’ stanno
    a chi me sente a chi nun me sente
    a don Salvatore Pascale e Clemente
    a Cecco e Michele e don Giuvannino,
    a Peppe, Erricuccio e don Caterino
    a Rocco e Lorenzo e don Carminuccio
    a capo Dumminico e Alberto ‘e Vitullio

    Sperammo ca st’anno nun fosse accussì
    sperammo ca st’anno nun fosse accussì
    e sperammo ca 'a gente truvate pè 'nnante
    'nu portamonete adda esse’ vacante

    Brano scritto da Frank Amodio intorno al 1928 e inciso, tra gli altri, su 78 giri da Roberto Ciaramella e Giuseppe De Laurentis. Si tratta di una canzone augurale per l'anno nuovo, da eseguirsi sul modello delle ’mpruvvesate carnevalesche dei Pulcinella e dei Don Nicola di alcune "mascherate" campane (cfr. P. Apolito, Piazza di Pandola 1975).

  • Durata: 00:48
  • Data: Sabato, 11 Ottobre 1975
  • Luogo: Eboli
  • Provincia: Salerno
  • Regione: Campania
  • Esecutore: Anonimo: voce maschile
  • Autore: Teatrogruppo di Salerno