Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Campania

44 Intervista a Chirichella

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Testo: Tutte le belle donne so' d'Acierno
    tengono li mariti vatecari
    Quanno stai allo meglio di dormire
    "Suse mugliera mia a carrecare"
    "Pozza esse accisa 'a famiglia mia
    ca tene colpa de me fa sposare!"
    "Tanto vurria esse’ straccio de cucina
    e nun essere mugliera a un vatecaro"

    Intervista a Chirichella che spiega i versi della canzone del vatecaro già eseguita in un incontro precedente (vedi tracce 15-16)). Il vatecaro aveva un asino o un mulo, e trasportava, ad esempio, i carboni o le traverse della ferrovia, sul monte Stella; ricorda, in seguito, che si cantava anche "di sdegno", quando si trovava una donna malamente. C'erano dunque tre modi di cantare: "d’amore, di sdegno e di lontananza", e gli stessi versi erano intonati ad accompagnare il lavoro agricolo.

  • Durata: 05:08
  • Data: Sabato, 27 Settembre 1975
  • Luogo: Castellabate
  • Provincia: Salerno
  • Regione: Campania
  • Esecutore: Giovanni Chirichella: voce
  • Autore: Teatrogruppo di Salerno