Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Campania

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Campania | Fondo Leydi-Campania | Sessa Aurunca1 1984 | 06 Canto di questua per Capodanno (Buco Buco, strina)

06 Canto di questua per Capodanno (Buco Buco, strina)

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Il Buco Buco è un canto di strina che viene eseguito il 31 dicembre da squadre di musicisti, detti bucobuchisti, che in competizione tra loro, dal tramonto, girano per il paese alla ricerca di un'offerta ('a 'nferta), un tempo esclusivamente di tipo alimentare, proponendo in cambio il canto beneaugurante. La strina è, infatti, il canto di questua che accompagna la nascita del nuovo anno, benedicendo la famiglia e di buon auspicio per raccolti abbondanti. Il testo vede il fondersi del racconto dell'avvento di Gesù Cristo con versi beneaugurali ed altri nei quali viene palesata la richiesta di un'offerta. In ogni performance il testo viene rielaborato dal cantore che, a seconda dell'occasione, modifica l'ordine e il numero delle strofe e, in alcuni casi, anche alcune parole (come si può notare confrontando il testo di questa traccia con quello della traccia 01). Lo strumento principe di questo rito e che conduce il canto è il tamburo a frizione, putipù, conosciuto nel casertano come buco buco, denominazione locale che dà il nome anche al rito e al componimento musicale. Questo membranofono è accompagnato da molti altri strumenti con cui forma un corpo bandistico. Quest'ultimi comprendono varie tipologie di idiofoni a raschiamento e a frizione, dal tricchebballacche allo scetavajasse; membranofoni di varie dimensioni, dalla tammorra alla grancassa; ma anche fisarmoniche, piatti, ottoni, cordofoni, strumenti ad ancia e molti altri. In questa esecuzione, c'è l'alternarsi di una voce principale maschile accompagnata in alcuni versi da un coro di voci, anch'esse maschili. La traccia sonora rileva gli applausi da parte del pubblico durante l'esecuzione, rivelandone la natura di documento sonoro raccolto sul campo.

  • Durata: 09:26
  • Data: Domenica, 01 Gennaio 1984
  • Luogo: Sessa Aurunca
  • Provincia: Caserta
  • Regione: Campania
  • Esecutore: Anonimi: putipù, fisarmonica, voci maschili
  • Autore: Non indicato