Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro della Campania

08 Intervista a Domenico Marino (prima parte)

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    L'informatore, nato nel 1910, parla della propria esperienza di tarantismo vissuta all'età di quattro anni; ricorda che insieme a lui furono pizzicati anche la madre e il padre. Descrive i contesti in cui si poteva essere pizzicati durante la raccolta del grano, gli effetti del veleno, i periodi estivi nei quali è più facile entrare in contatto con i ragni. L'informatore parla del medico che lo curò, degli effetti del veleno nel sangue, della necessità di bere acqua senza tregua, degli stati fisici e umorali determinati dal morso. Il signor Domenico ricorda che non si trovava soluzione per il suo male e dovette recarsi a Salerno per accertamenti presso gli Ospedali Riuniti: nomina i primari che seguirono il suo caso e studiarono alcune tarantole catturate dalla sorella dell'informatore. Sono fornite ampie descrizioni del ragno e degli effetti causati dal veleno. Nel parlare del caso della madre l'informatore spiega che all'epoca si curava con suoni di fisarmonica e tarantella, inoltre, la madre era affetta da glossolalia parlando "civile" (l'italiano che non conosceva). La madre del signor Domenico durante la possessione diceva di chiamarsi "Regina Giovanna dalla Spagna" e andava da alcune signore benestanti della zona a chiedere in prestito indumenti eleganti. In conclusione l'informatore parla del caso di un cugino del padre (Andrea) morso a diciotto anni, e del ripresentarsi dei sintomi del male ogni anno nelle stesse date per alcuni anni.

  • Durata: 13:16
  • Data: Giovedì, 19 Agosto 1976
  • Luogo: Trentinara
  • Provincia: Salerno
  • Regione: Campania
  • Esecutore: Domenico Marino: voce
  • Autore: Enzo Bassano