Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro dell'Abruzzo

Ti trovi qui:Archivio Sonoro | Archivio Sonoro Abruzzo | Fondo Jobbi | Pietracamela | 24 Sul ponte di Perati bandiera nera

24 Sul ponte di Perati bandiera nera

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Testo: Sul ponte di Perati bandiera nera 
    è il lutto degli alpini che fan la guerra. 
    È il lutto della Julia che vanno alla guerra 
    la meglia gioventù che va sotto terra.
    Mi affaccio alla finestra e vedo il treno 
    sull’ultimo vagon c’è l’amor mio. 
    Sull’ultimo vagone c’è l’amor mio
    col fazzoletto in mano mi dava addio.
    Col fazzoletto in mano mi salutava 
    e con la bocca i baci lei mi mandava. 
    Quelli che son partiti non son tornati 
    sui monti della Grecia sono restati.
    Sui monti della Grecia c’è una viuzza 
    col sangue degli alpini s’è fatta rossa. 
    Gli alpini fanno la storia ma quella vera 
    la fanno col lor sangue e la penna nera. 
    Nel dì della riscossa ritorneranno 
    e tutti i nostri morti risorgeranno.
    Un coro di fantasmi viene giù dai monti 
    è il coro degli alpini che sono morti.
    Alpini della Julia in alto i cuori 
    sul ponte di Perati c’è il tricolore.


    Noto canto sull'epopea degli alpini in Grecia durante la Seconda guerra mondiale. Il testo è tratto da un canto alpino della Prima guerra sostituendo al ponte di Bassano quello di Perati (Perat in Albania). La Brigata Alpina Julia ha un battaglione di stanza all'Aquila, e molta parte dell'Abruzzo interno è bacino di raccolta per gli alpini che militano in questo battaglione. Si noti nel testo la trasformazione del nome Voiussa (fiume sulla linea del fronte tra Grecia ed Albania) del testo originale nel termine viuzza.

    La registrazione è stata effettuata nell'anno 1965.

  • Durata: 05:39
  • Luogo: Pietracamela
  • Provincia: Teramo
  • Regione: Abruzzo
  • Esecutore: Ginevra Bartolomei: voce
  • Autore: Nicola Jobbi