Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Archivio Sonoro

Archivio Sonoro dell'Abruzzo

02 Canto del maggio

  • Genere: Audio
  • Audio:

  • Descrizione:

    Il canto propiziatorio del maggio è connesso agli antichi riti pagani in cui si invocavano le divinità cerealicole. Secondo la testimonianza di Domenico il canto veniva portato per le case di campagna da gruppi di cantori accompagnati dal suono della chitarra o dell'organetto diatonico a due bassi. Da non confondere il canto del maggio con il canto dei dodici mesi che, legato al carnevale, appartiene al ciclo calendariale del solstizio d'inverno. I due canti presentano una successione di dodici strofe simili dedicate a ciascun mese dell'anno; il ritornello "E lu sole che spunta li ragge" è presente solo nel primo canto e la strofa "Jì so’ padre di dodici figli" solo nel secondo. Il metro utilizza quartine di endecasillabi, novenari e ottonari piani. Il ritmo è binario terzinato a tempo di saltarello. L'esecuzione è monodica a cappella.

  • Durata: 02:56
  • Data: Giovedì, 09 Gennaio 1997
  • Luogo: Pineto
  • Provincia: Teramo
  • Regione: Abruzzo
  • Esecutore: Domenico Nardi: voce
  • Autore: Carlo Di Silvestre